Barrette energetiche

Le barrette energetiche sono integratori alimentari studiati per la nutrizione dello sportivo. La funzione primaria delle barrette energetiche è quella di fornire calorie (kcal) rapide ma durature, che possano facilitare la conclusione ottimale della performance atletica ottemperando a fabbisogni muscolari e glicemici PROLUNGATI nel tempo. Le barrette energetiche non sono tutte uguali; alcune di esse contengono quasi solo carboidrati, altre vantano una maggior quantità di lipidi e protidi che, oltre a coprire parzialmente il fabbisogno nutrizionale, contribuiscono al rallentamento dell'assorbimento intestinale prolungando l'effetto delle barrette energetiche

Aspetti pratici delle barrette energetiche

Le barrette energetiche sono snack, ovvero spuntini dalle notevoli proprietà gustative; si distinguono da altri integratori alimentari energetici in quanto sono: tascabili, ben conservabili, monoporzione e pertanto notevolmente pratici all'uso.
Le barrette energetiche sono composte principalmente da carboidrati; tra questi, TUTTI vantano un'estrema digeribilità MA si differenziano per il relativo indice glicemico -  IG, quindi per velocità di assorbimento/ perfusione sanguigna.
A cosa servono molti carboidrati differenti all'interno della stessa barretta energetica.

Indice glicemico  - IG e applicazione sportiva

L'indice glicemico è la velocità con la quale i carboidrati alimentari entrano nel sangue sotto forma di MONOSACCARIDI; l'IG dipende da:

  1. Natura molecolare dello zucchero (l'unico monosaccaride pronto all'utilizzo è il glucosio, mentre galattosio e fruttosio devono essere prima convertiti in glucosio nel fegato e pertanto vantano un IG inferiore)
  2. Complessità molecolare [a parità di monosaccaridi, i carboidrati complessi più sono lunghi nelle singole catene e minore sarà l'IG… MA… più numerose sono le ramificazioni e maggiore risulterà l'IG (in quanto presentano una maggior superficie per gli enzimi digestivi)]
  3. Presenza di fibra o altri nutrienti energetici (la fibra (che non è un nutriente) e gli altri nutrienti energetici, purché complessi, rallentano l'assorbimento dei carboidrati e diminuiscono l'IG).

In ambito sportivo è importante che la glicemia venga gestita in maniera intelligente:

Indice glicemico delle barrette energetiche e sport

Le barrette energetiche hanno un IG misto, poiché sono composte da zuccheri semplici (ad alto IG) e malto destrine (a medio IG);  l'applicazione sportiva delle barrette energetiche comprende soprattutto:

  1. L'assunzione durante l'esercizio
  2. L'assunzione dopo l'esercizio
  3. In caso di digiuno prolungato, anche l'assunzione nell'immediato pre-esercizio

Avendo una velocità d'assorbimento rapida ma abbastanza duratura, le barrette energetiche sono utili in diverse circostanze: garantiscono il supporto energetico per la prestazione, facilitano il recupero post-esercizio e favoriscono l'anabolismo se associate (al termine) ad amminoacidi o proteine.

Assunzione delle barrette energetiche

Ricordiamo che le barrette energetiche rappresentano una soluzione ottimale in caso di deficit energetico dell'atleta di endurance (EUNUTRITO); questa precisazione è essenziale in quanto, di solito, un fondista allenato richiede l'integrazione di carboidrati solo DOPO i primi 90 minuti di sforzo, al seguito dei quali è opportuno consumare 30g di zuccheri ogni 60' di esercizio.
Per sfruttare il potenziale di recupero energetico post-esercizio invece, è necessario assumere le barrette energetiche nei primi 15' o comunque non oltre i 60' dal termine della prestazione. In base all'ampiezza della finestra anabolica (dipendente dall'intensità e dalla durata dello sforzo) le barrette energetiche assunte dopo l'esercizio possono risultare abbastanza efficaci per l'ottimizzazione dello stimolo anabolico di ricostruzione muscolare.

Effetti controversi delle barrette energetiche

E' comunque doveroso ricordare che le barrette energetiche NON sono da prediligere agli integratori sotto forma liquida o in gel; esse, pur vantando una maggior praticità, peccano nell'apporto idrico (perché non contengono acqua) e, pur non essendo eccessivamente impegnative, risultano meno digeribili rispetto alle soluzioni acquose.
In ultima, ma non meno importante, la densità energetica; le barrette energetiche sono integratori alimentari ad alta densità energetica e ciò significa che il loro utilizzo è SCONSIGLIATO sia nel sovrappeso, sia per i soggetti che NON raggiungono volumi e intensità di sforzo tali da poterne richiedere l'assunzione.