Farmaci che aiutano a dimagrire

Nonostante i progressi della scienza, non esistono a tuttoggi farmaci per dimagrire senza sacrifici e senza effetti collaterali. E' risaputo, infatti, che i chili persi con il digiuno o diete troppo restrittive si recuperano presto e che i farmaci per dimagrire possono arrecare gravi danno al metabolismo ed alla salute.

La FDA, l'ente statunitense preposto al controllo dei farmaci e degli alimenti, riconosce – come coadiuvanti il calo di peso – solo due principi attivi: la sibutramina e l'orlistat (tetra-idro-lipostatina).

Anfetamine per dimagrire

Fendimetrazina

Orlistat

Sibutramina (Ectiva, Reductil e Reduxade)

Triacana

Zaditen

Adipex

Acarbosio

Efedrina

Yohimbina

Eutirox per dimagrire

Farmaco per dimagrire Dosaggio iniziale tipico Effetti collaterali comuni
Sibutramine (Meridia)

5 - 15 milligrammi

una volta al giorno

Aumento della pressione arteriosa, mal di testa, bocca secca, stitichezza ed insonnia

Orlistat (Xenical)

120 mg tre volte al giorno Feci grasse ed untuose, diarrea, meteorismo e dolori addominali