Candida

Cos'è la Candida?

La candidosi è un'infezione micotica, cioè causata da un fungo.Candida unghia

Responsabile di tale infezione è spesso la Candida albicans, che abita normalmente sulle mucose genitali e nel cavo orale, ma che, in determinate condizioni, può diventare patogeno.

L'infezione da Candida può creare sintomi fastidiosi e una serie complessa di disturbi, sia nell'uomo che nella donna.

La Candida è in grado di indurre infezioni in diverse sedi e di grado variabile. La candidosi comprende infezioni che vanno dal livello superficiale a quelle sistemiche, che possono causare complicanze importanti quali ascessi polmonari, endocarditi o meningiti. Candida orale - MughettoLe infezioni superficiali possono insorgere sulla pelle e sulle mucose di tutto il corpo; sono responsabili di infiammazioni locali e sensazioni di disagio. Un esempio di candidosi superficiale è il mughetto orale.

Candidosi Vaginale

La candidosi vaginale è un problema molto comune: si stima che circa il 75% delle donne manifesti questo disturbo almeno una volta nella vita; di queste, circa il 5% sviluppa una forma ricorrente di infezione.

Principale responsabile di tale infezione è la Candida albicans, che

in condizioni di equilibrio, convive normalmente con l'organismo, senza creare particolari problemi.

Candida vaginaleTuttavia, in presenza di alcune situazioni favorevoli può crescere velocemente e in abbondanza, provocando sintomi molto fastidiosi.

Cause

Si trasmette attraverso rapporti sessuali e utilizzando asciugamani e biancheria usata da una persona infetta.

L'infezione, però, può insorgere anche spontaneamente a causa di stress, diabete, uso protratto di antibiotici o di corticosteroidi, squilibri nella normale flora batterica. In generale, tutte le situazioni o malattie che debilitano l'organismo o abbassano le difese immunitarie possono contribuire all'insorgenza della candidosi.

Anche l'uso di biancheria intima troppo stretta o di nylon, l'impiego di contraccettivi orali e le variazioni ormonali di estrogeni che si verificano durante il ciclo mestruale e durante la gravidanza possono contribuire alla comparsa della candidosi.

Sintomi

Nella donna, la forma acuta si manifesta con un intenso prurito in corrispondenza delle mucose genitali e perdite vaginali biancastre e dall'aspetto denso e cremoso, simile alla ricotta o al latte cagliato. Altri sintomi comuni sono: arrossamento, bruciore, dolore durante i rapporti e alla minzione.

Nell'uomo, la candida  si presenta con un'eruzione cutanea e una infiammazione, con prurito o bruciore a livello del glande.

Diagnosi

Una volta valutati i sintomi, la diagnosi di candidosi si effettua con l'esecuzione di uno striscio vaginale nella donna e di tampone uretrale nell'uomo, per isolare l'agente responsabile

Diagnosi CandidaSu un terreno di coltura, le colonie di candida appaiono tondeggianti e di colore bianco o crema.

Terapia Conservativa

La terapia della candidosi è antimicotica, sia sistemica (compresse) che locale (con crema, ovuli e lavande).

La guarigione dalla candidosi può essere lenta e, talvolta, la terapia non è risolutiva.

Prevenzione

Attenzione all'alimentazione e agli stili di vita: