Maratona e dieta a zona

Complimenti per il sito! è stata la prima volta che ho finalmente trovato risposta ai miei quesiti a proposito dell'alimentazione in allenamento, io sono una maratoneta in erba (in erba ma amatoriale ed in età (33 anni); domenica prossima correrò la mia prima mezza maratona, e spero di riuscire a dare il carburante giusto al mio fisico! Mi alleno un giorno si ed un no alternando: lungo; fartlek; ripetute, e così di seguito,  in microciclo mensile, per quanto riguarda la dieta sono in zona da oramai 9 mesi, ma non so come affrontare la competizione in modo corretto, se seguo i vs. consigli esco dalla zona, ma se resto in zona, forse con uno sforzo come una mezza ed in futuro una maratona o spero, più maratone, forse do troppo pochi carboidrati al mio fisico, mi sapreste consigliare se esiste un compromesso? Vi ringrazio anticipatamente, salutoni, Tiziana

La nostra risposta


ciao Tiziana, grazie per i complimenti, per poter effettuare al meglio uno sforzo protratto come una mezza maratona è importante fare il cosiddetto pieno di glicogeno, quindi è fondamentale assumere parecchi carboidrati complessi nelle 24 ore che precedono la competizione; la dieta per la zona classica è ideale per il benessere generale e per gli atleti che praticano sport con sforzi di brevissima durata, coloro che, invece, gareggiano in sport caratterizzati da sforzi di lunga durata devono integrare tale dieta con supplementi di carboidrati prima e dopo gli allenamenti e nella preparazione della gara, la quota di carboidrati diventerà anche del 55-60%, a discapito della quota proteica, i maratoneti, in genere, adottano una dieta così suddivisa: 55-60 carboidrati, 25 grassi, 15-20 proteine.

ciao, ti ringraziamo per averci interpellato, e.... in bocca al lupo per le gare.

P.S. Ti consigliamo una attenta rilettura dei seguenti nostri articoli: