Ernia Iatale

Che cos'è ?

L'ernia iatale è una malattia provocata dalla fuoriuscita di una porzione dello stomaco dalla cavità addominale, sua sede normale, verso quella toracica attraverso un'apertura presente nel diaframma (iato esofageo o foro diaframmatico).

Può determinare diversi disturbi, primo fra tutti un forte senso di bruciore.

Ernia Iatale

Ernia da scivolamento e paraesofagea

Si distinguono diversi tipi di ernia iatale:

Ernia da scivolamento: è la più frequente; si verifica quando l'erniazione interessa la zona di passaggio fra esofago e stomaco (giunzione gastro-esofagea), che viene spinta verso l'alto provocando in molti casi un disturbo tipico della malattia: il reflusso gastroesofageo.

Ernia da rotazione o paraesofagea: più rara, ma più pericolosa; insorge quando solo la parte superiore dello stomaco attraversa il diaframma e si posiziona accanto all'esofago; può compromettere l'apporto di sangue allo stomaco.

Ernia mista: presenta caratteristiche comuni ad entrambe le forme

Ernia Iatale tipi

Cause

I fattori che possono favorire l'insorgenza dell'ernia iatale sono:

Sintomi

L'ernia iatale può essere asintomatica.

Se compaiono sintomi, questi sono attribuibili al conseguente reflusso gastro-esofageo (il contenuto acido dello stomaco refluisce nell'esofago) che causa dolori/bruciori riferiti immediatamente al di sotto dello sterno, rigurgiti acidi, difficoltà nella digestione.

Altri sintomi: salivazione intensa, raucedine, nausea ed episodi improvvisi di tachicardia.

Nel tempo, è possibile riscontrare un quadro anemico dovuto al malassorbimento gastrico o a lesioni della mucosa gastroesofagea (soprattutto se associate a perdite ematiche).

Diagnosi

Esame endoscopico (gastroscopia): consente di evidenziare direttamente la presenza dell'ernia iatale e di valutare gli eventuali danni provocati dal reflusso gastroesofageo.

Radiografia del tratto gastrointestinale superiore (con mezzo di contrasto a base di bario): può evidenziare chiaramente l'esofago, lo stomaco e la parte superiore dell'intestino tenue, quindi l'eventuale risalita del fondo gastrico al di sopra del diaframma.

Diagnosi ernia iatale

Trattamento

Intervento chirurgico

L'ernia iatale è infatti un'alterazione anatomica e come tale è curabile con la correzione chirurgica. L'operazione consente di riportare in sede la parte di stomaco fuoriuscita, evitando nuove erniazioni, tramite la riduzione dello iato esofageo o attraverso la sua ricostruzione.

Terapia farmacologica

Nel caso dell'ernia iatale, i farmaci servono solo per attenuare i sintomi.  Sono previsti:

Misure complementari

La terapia è associata a semplici accorgimenti relativi all'alimentazione e allo stile di vita: