Carenza di Vitamina C | Sintomi e Scorbuto

Generalità

La vitamina C abbonda negli ortaggi, dunque la sua carenza rappresenta una condizione piuttosto rara nel paesi sviluppati, essendo la frutta e la verdura alimenti consumati abitualmente.

Tuttavia, non mancano i casi di carenza: le persone più a rischio sono coloro i quali seguono una dieta rigorosamente carnivora, senza assumere integratori 1.

Una grave carenza di vitamina C prende il nome di scorbuto, una delle malattie più antiche conosciute dall'uomo.

Vitamina C

Che cos'è?

La vitamina C (o acido L-ascorbico) è una vitamina idrosolubile che, non potendo essere sintetizzata dall'organismo umano, dev'essere assunta dall'esterno:

  • con l'alimentazione (frutta e verdura in particolare);
  • attraverso integratori specifici;
  • per applicazione topica con creme, sieri, maschere o gel.

Attenzione

La vitamina C è un micronutriente fragile perché suscettibile alla cottura.

Inoltre, la vitamina C può essere perduta anche attraverso conservazione prolungata, esposizione alla luce e taglio delle verdure.

A cosa Serve?

La vitamina C gioca un ruolo importante per l'organismo umano per le sue numerose funzioni:

  • agisce come un antiossidante, dunque serve a proteggere l'organismo dall'eccesso di radicali liberi;
  • è un valido aiuto nel rafforzare le difese immunitarie, dato che velocizza la guarigione in presenza di raffreddore o altri sintomi influenzali;
  • facilita la realizzazione di varie reazioni biochimiche che avvengono all'interno dell'organismo umano, quali ad esempio:
    • attivazione dell'acido folico;
    • conversione del colesterolo in acidi biliari;
    • assorbimento intestinale del ferro;
    • conversione dell'amminoacido triptofano nel neurotrasmettitore serotonina.
  • partecipa alla rigenerazione di altri antiossidanti;
  • concorre alla sintesi di tessuto connettivo, collagene, ossa e denti;
  • favorisce la bellezza e il benessere della pelle: applicata sulla pelle sotto forma di creme o sieri viso, la vitamina C costituisce un valido aiuto per proteggere, riparare e migliorare l'aspetto della pelle

Dove si Trova?

La vitamina C è onnipresente nella frutta e nella verdura.

In particolare:

  • la frutta fornisce circa 1/3 della vitamina C fornita dall'alimentazione media italiana;
  • gli agrumi freschi apportano il 13,4% della vitamina C assunta ogni giorno;
  • i succhi di frutta contribuiscono per il 9,8% all'introito quotidiano di vitamina C;
  • tutti gli altri frutti (inclusi la frutta a guscio ed essiccata e la frutta trasformata), possono fornire fino al 19% di vitamina C;
  • la verdura fornisce circa il 50% della vitamina C nella dieta media della popolazione italiana;
  • i pomodori apportano il 10% dell'introito totale di vitamina C, gli ortaggi a foglia l'8,6% e gli ortaggi a frutto il 6,8%;
  • le verdure trasformate forniscono il 7,2% dell'introito totale di vitamina C.

Considerata l'abbondanza della vitamina C negli alimenti, la carenza grave di acido ascorbico (scorbuto) è estremamente rara nei paesi sviluppati 2: basti pensare che la malattia si può evitare assumendo solo 10 mg di vitamina C al giorno, semplicemente tramite il cibo.

Scorbuto

Che cos'è?

Una carenza grave di vitamina C prendere il nome di scorbuto, una malattia potenzialmente mortale, scoperta solo verso la fine del XVIII secolo.

Storia dello Scorbuto

Verso la fine del 1700, la marina britannica sapeva che lo scorbuto poteva essere curato semplicemente assumendo arance o limoni.

In quel periodo si ignorava comunque la causa principale: infatti, la vitamina C fu isolata solo intorno al 1930 da Joseph Svirbely.

Sintomi dello Scorbuto

In tabella, vengono elencati i Joseph Svirbely che possono essere causati dallo scorbuto.

Sintomi d'esordio

Sintomi secondari 3

  • affaticamento;
  • malessere;
  • depressione;
  • scarsa energia fisica;
  • tendenza alla letargia;
  • fragilità dei vasi sanguigni, dunque predisposizione alle emorragie;
  • fallimento nella produzione di collagene, dunque caduta dei denti e rottura dei tendini.

 

  • cattiva guarigione delle ferite;
  • affaticamento;
  • cattivo umore;
  • perdita di peso;
  • infiammazione e sanguinamento delle gengive;
  • petecchie (piccole macchie viola, rosse o marroni sulla pelle), ecchimosi (un tipo di livido) e porpora (macchie di colore viola sulla pelle);
  • dolori articolari;
  • occhi secchi e secchezza delle fauci;
  • capelli a cavatappi e perdita di capelli;
  • pelle secca e danneggiata;
  • unghie a forma di cucchiaio con macchie o linee rosse.

Nel peggiore dei casi, lo scorbuto può causare la morte 4, 5

Carenza Lieve di Vitamina C

Cosa Provoca una Carenza Lieve di Vitamina C?

Quando l'assunzione di vitamina C non è così grave da indurre lo scorbuto, può comunque generare condizioni sfavorevoli per la salute.

Attenzione

Nella maggior parte dei casi, da vari studi osservazionali emerge che non è sempre possibile stabilire una relazione del tipo causa-effetto: in altri termini, non sempre si può sapere se la carenza di vitamina C sia causa, concausa o semplice conseguenza di condizioni sfavorevoli.

Una carenza di vitamina C può provocare - o esser provocata da:

  • scarsa immunità e rischio più elevato di infezioni, comprese malattie gravi come la polmonite 6, 7;
  • anemia da carenza di ferro, essendo la vitamina C importante per l'assorbimento del ferro dagli alimenti vegetali 8, 9, 10;
  • riduzione dell'integrità dei vasi sanguigni 11;
  • eccesso di grasso corporeo 12, 13 o maggiori quantità di grasso addominale, anche in individui con peso normale 14;
  • sintomi depressivi 15;
  • aumentato rischio di ictus 16, 17, 18;
  • aumentato rischio di ipertensione 19;
  • aumentato del rischio di diabete 20;
  • livelli più elevati di infiammazione e stress ossidativo, con aumentato rischio di malattie cardiache 21, 22;
  • disturbi neurodegenerativi, inclusa la demenza, e minore funzione cognitiva negli anziani 11
  • aumento della mortalità per tutte le cause, come malattie cardiovascolari e malattie cardiache ischemiche (e cancro solo negli uomini) 23.

Cause e Fattori di Rischio

Cause

Un'alimentazione povera, priva di frutta fresca e cruda, rappresenta una delle principali cause della carenza di vitamina C.

Attenzione

Le fonti animali di vitamina C sono estremamente limitate (comprendono ostriche e frattaglie); inoltre, la scarsa vitamina C presente in queste fonti viene ulteriormente impoverita dalla cottura.

Fattori di Rischio

Sono stati individuati alcuni fattori di rischio più comuni per favorire una carenza di vitamina C (da lieve fino allo scorbuto), che possono includere:

  • cattiva alimentazione;
  • alcolismo;
  • anoressia;
  • gravi malattie mentali;
  • fumo e dialisi 24, 25.

Inoltre, bassi livelli di vitamina C sono stati osservati anche in soggetti affetti da determinate patologie, che possono includere:

  • Tossicità da metalli pesanti;
  • Malattie virali;
  • Ghiandola tiroidea iperattiva (ipertiroidismo);
  • Insufficienza renale;
  • Cancro.

In altri casi, la vitamina C può essere perduta facilmente dall'organismo.

Ad esempio, le perdite di acido ascorbico possono aumentare durante una terapia con determinati farmaci (es. aspirina, indometacina, contraccettivi orali, tetracicline e corticosteroidi).

Soggetti più a Rischio di Carenza di Vitamina C

Le carenze di vitamina C sono più spesso osservate in determinate categorie di persone, che possono includere:

  • Individui a basso reddito 26;
  • Individui anziani che seguono una dieta limitata a base prevalente di tè e cereali 27;
  • Alcolisti e tossicodipendenti 28;
  • Persone che seguono mode dietetiche 29;
  • Persone anoressiche 30;
  • Pazienti con malattie mentali 31.

Va ricordato che le persone che soffrono di malassorbimento causato da determinate condizioni intestinali (ad es. morbo di Crohn, celiachia) hanno un alto rischio di sviluppare una carenza di vitamina C 1.

Quali Condizioni Richiedono un Incremento del Fabbisogno di Vitamina C?

Alcune condizioni possono richiedere un incremento del fabbisogno corporeo di acido ascorbico, aumentando di conseguenza il rischio di scorbuto o comunque di carenza di vitamina C 1,32:

  • gravidanza;
  • allattamento al seno;
  • bambini con scarso stato nutrizionale;
  • febbre alta o infiammazione;
  • interventi chirurgici;
  • fumo;
  • diabete di tipo 2;
  • obesità;
  • invecchiamento;
  • gengivite;
  • asma;
  • glaucoma;
  • disturbi del collagene;
  • colpo di calore;
  • artrite;
  • infezioni (polmonite, sinusite, febbre reumatica);
  • malattie croniche;
  • disturbi emovascolari;
  • ustioni e ritardata guarigione delle ferite.

Epidemiologia

Quanto è Diffusa la Carenza di Vitamina C?

Lo scorbuto, ovvero una grave carenza di vitamina C, è da considerarsi rara nei paesi sviluppati.

Tuttavia, la carenza di vitamina C costituisce ancora oggi una problematica che coinvolge parte della popolazione.

Dati alla mano:

  • Si stima che la carenza di vitamina C interessi ancora il 5-15% degli adulti negli Stati Uniti 33, 34, con picchi elevati (30%) osservati soprattutto negli anziani 35;
  • più del 20% della popolazione americana sembra presentare lievi carenze subcliniche;
  • secondo quanto emerge da un recente studio condotto in Nuova Zelanda 36, sembra che nel 62% dei soggetti esaminati si siano riscontrati livelli non ottimali di vitamina C nel 62%, e una carenza marginale o grave di vitamina C nel 15,4% della coorte;
  • una lieve carenza di vitamina C è stata osservata nel 10-30% della presunta popolazione sana 2, 11;
  • fino al 22%, la popolazione degli Stati Uniti potrebbe avere uno stato di vitamina C insufficiente o leggermente carente (concentrazioni ematiche <28 µmol/l) 34;
  • circa il 6% della popolazione adulta statunitense 34 sarebbe gravemente carente di vitamina C (<11 µmol / L);
  • secondo un altro studio 34, gli uomini di età compresa tra 20 e 49 anni che non assumono integratori di vitamina C sono particolarmente a rischio di insufficienza o lieve carenza.

Fabbisogno di Vitamina C

Quanta Vitamina C Serve all'Organismo?

In generale, la dieta media della popolazione fornisce quantità più che sufficienti di Vitamina C.

Secondo uno studio 37, l'assunzione media di vitamina C nella popolazione USA è di 105,2 mg/die per i maschi adulti e 83,6 mg/die per le femmine adulte (non fumatori).

Attenzione

Occorre comunque notare che le RDA sono state calcolate per prevenire la carenza di vitamina C, mentre gli apporti ottimali risultano superiori.

Varie fonti suggeriscono che l'apporto ideale di acido ascorbico dovrebbe essere doppio rispetto ai 75-125 mg attualmente consigliati, in base a parametri quali età, sesso, condizioni di salute e abitudini al fumo 2.

Secondo la FDA, le attuali raccomandazioni per l'assunzione di vitamina C sono:

  • 75-90 mg al giorno (femmine e maschi, rispettivamente) per gli adulti;
  • aumento di 10 mg durante la gravidanza;
  • aumento di 45 mg durante l'allattamento;
  • aumento di 35 mg per i fumatori;
  • 15-45 mg al giorno per i bambini;
  • 45-75 mg per gli adolescenti;
  • 40-50 mg al giorno per i neonati (12 mesi o meno).

La seguente tabella riporta le attuali raccomandazioni statunitensi (RDA) per l'assunzione quotidiana di vitamina C 2.

Fase della vita Età Maschi (mg/giorno) Femmine (mg/giorno)
Neonati 0-6 mesi 40 (AI) 40 (AI)
Neonati 7-12 mesi 50 (AI) 50 (AI)
Bambini 1-3 anni 15 15
Bambini 4-8 anni 25 25
Bambini 9-13 anni 45 45
Adolescenti 14-18 anni 75 65
Adulti 19 anni e più 90 75
Fumatori Adulti 19 anni e più 125 110
Gravidanza 18 anni e più giovani - 80
Gravidanza 19 anni e più - 85
Allattamento 18 anni e più giovani - 115
Allattamento 19 anni e più - 120

Valori nel Sangue

Come Calcolare i Valori del Sangue

Un semplice esame del sangue è sufficiente per stimare i livelli di vitamina C nell'organismo.

In generale, le concentrazioni di vitamina C nel sangue sono 2:

  • gravemente carenti: <11 μmol/l
  • insufficienti o leggermente carenti: 11-28 μmol/l
  • adeguate: 28-40 μmol/l
  • ottimali > 40 μmol/l

Concentrazioni plasmatiche di vitamina C uguali o superiori a 50 μmol/l sono sufficienti per saturare le scorte di vitamina C nei tessuti muscolari.

Prevenzione

Come Prevenire lo Scorbuto?

Per prevenire le manifestazioni dello scorbuto, è sufficiente assumere soli 10 mg al giorno di vitamina C.

Una simile quantità è irrisoria. Basti pensare che per soddisfarne la richiesta, potrebbe essere sufficiente assumere una fetta di kiwi, un pezzo di peperone o qualche spicchio di arancia.


Vitamaze® Vitamina C Pura 1000 mg Alto Dosaggio + Zinco, 180 Compresse Vegan per 6 Mesi, Vitamin C Dose Forte, Qualità Tedesca, Naturale Integratore Alimentare senza Additivi non NecessariPrezzo:17,97€Offerta e RecensioniALTO-DOSAGGIO: 180 compresse vegane con 1000 mg di vitamina C, rifinita con bioflavonoidi dall’estratto naturale di arancia amara e di rosa canina e 10 mg di zinco.
Vitamina C 1000mg ad Alto Dosaggio, 200 Compresse Vegan (6 mesi), Vitamina C Pura per Rinforzo Sistema Immunitario, Integratore Difese Immunitarie, Vitamin C Senza Lattosio, Senza GlutinePrezzo:17,95€Offerta e Recensioni? INTEGRATORE ALIMENTARE COMPRESSE DI VITAMINA C AD ALTO DOSAGGIO - Una compressa vegana di Vitamina C fornisce 1000mg di pura Vitamina C (acido ascorbico) senza magnesio stearato e additivi indesiderati, la quale aiuta ad aumentare le difese immunitarie, alla normale formazione di collagene e a sostenere il corpo nei momenti di stanchezza o stress.
Vitamina C 1000mg con Bioflavonoidi e Rosa Canina - Fortifica e Rafforza il Sistema Immunitario - 180 Compresse Vegane - Fornitura Per 6 Mesi - Prodotto nel Regno Unito da NutravitaPrezzo:16,95€Offerta e Recensioni? RINFORZA IL SISTEMA IMMUNITARIO – Una delle funzioni più importanti della Vitamina C è che contribuisce al mantenimento del normale sistema immunitario. Aiuta nella formazione del collagene per la normale funzione di ossa, pelle, denti e gengive. Inoltre, contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell'affaticamento poiché aumenta l'assorbimento del ferro che aiuta a trasportare l'ossigeno in tutto il corpo. Risultati confermati dall’EFSA.