Verdure e ortaggi

 

Le varietà di verdure e ortaggi utilizzati per l'alimentazione umana sono talmente numerose da rendere estremamente difficoltosa una classificazione sistematica.
Per questo motivo vengono distinti in tre categorie riferendosi alla parte della pianta che viene consumata:

Verdure e ortaggi. Valore nutritivo.

Dal punto di vista del valore nutritivo le verdure e gli ortaggi sono caratterizzati da  un contenuto d'acqua mediamente dell'89% con estremi che vanno dal 76% del tartufo nero al 96% della lattuga da taglio e dei ravanelli.
L'apporto energetico è relativamente basso, quello proteico è basso, così come quello glucidico e quello lipidico è praticamente trascurabile.
L'importanza delle verdure e ortaggi è quindi dovuta.

L'importanza delle verdure e ortaggi è quindi dovuta.

L'importanza delle verdure e ortaggi è quindi dovuta.

L'importanza delle verdure e ortaggi è quindi dovuta.

Verdure  e ortaggi. Patate

Un discorso a parte va riservato ai tuberi e in particolare alle patate, che presentano un apporto energetico modesto (70÷85 kcal/100 grammi) rispetto a molti altri alimenti, ma sicuramente superiore, anche se non troppo, rispetto alle altre verdure e ortaggi, ciò però non giustifica una loro esclusione dalla dieta, anzi le patate sono consigliate addirittura anche nelle diete dimagranti.
La maggiore energia delle patate è dovuta ad un relativo più elevato contenuto di glucidi (amido) rispetto alle verdure e agli altri ortaggi.
Per quanto concerne le altre funzioni nutrizionali le patate svolgono le stesse viste per la verdura in generale, inoltre non va sottovalutato l'apporto di alcune vitamine del gruppo B (tiamina, niacina), anche se in misura ridotta, e comunque presenti in poche altre  verdure e ortaggi.

Verdure  e ortaggi. Cottura