Esofagite

Che cos'è ?

Per esofagite si intende l'infiammazione del rivestimento interno dell'esofago.

Il più delle volte è associata al reflusso gastro-esofageo, quindi è dovuta al prolungato contatto della mucosa esofagea con i succhi acidi che risalgono dallo stomaco.

Esofagite

Sintomi tipici: dolore nel deglutire e una sensazione di bruciore alla “bocca dello stomaco”.

La terapia dell'esofagite si basa su due cardini principali: l'utilizzo di farmaci (inibitori della pompa protonica, procinetici ecc.) e la modifica di alcuni stili di vita.

Cause

Le cause dell'esofagite possono essere di varia natura:

esofago stomacoSintomi

I sintomi tipici dell'esofagite sono:

Sintomi atipici

Possibili complicanze

Diagnosi

diagnosi esofagite

Trattamento

Esofagite da reflusso

Se l'esofagite è dovuta all'assunzione di particolare farmaci, la prima indicazione è quella di sospendere la terapia.

Se l'esofagite è infettiva: terapie per eliminare l'agente patogeno responsabile (es. antibiotici).

Se l'esofagite è determinata da una allergia, è necessario limitare il contatto con l'allergene e ricorrere a farmaci adatti per attenuare il processo infiammatorio.

Solo se non è possibile risolvere il disturbo con questi rimedi è necessario intervenire chirurgicamente.

Misure complementari

Cibi grassi,  acidi o speziati, fritture, bevande gassate, alcolici, caffè, menta e cioccolato andrebbero evitati, soprattutto nel pasto serale.

Nel momento in cui si soffre anche di reflusso gastro-esofageo: