Carnitina: Utile per Migliorare l'Erezione

Cosa è la Carnitina

La Carnitina è una molecola sintetizzata dal fegato e dal rene a partire da due aminoacidi essenziali quali la Lisina e la Metionina.
Nota soprattutto in ambiente sportivo, dove viene impiegata come aiuto ergogenico e dimagrante, la Carnitina è oramai da diversi anni impiegata con successo ance in ambito clinico.
Particolarmente utile in caso di cardiopatie, deficit genetici di Carnitina e neuropatie, la Carnitina si è guadagnata un posto di tutto rilevo anche nella gestione e nel trattamento dei disturbi della sfera sessuale maschile, ed in particolar modo della disfunzione erettile.

Perché la Carnitina è efficace nel trattamento della disfunzione erettile?

Sempre più studi sembrano attribuire alla Carnitina ruoli emergenti e diversi dal ben noto ruolo biochimico.
Classicamente la Carnitina è vista unicamente come trasportatore mitocondriale di acidi grassi a lunga catena, quindi nella sola accezione metabolica.
Negli ultimi anni tuttavia questa molecola si è dimostrata particolarmente efficace anche come antiossidante, elemento mioprotettivo, neuroprotettivo e vasoprotettivo.
Nel caso specifico della disfunzione erettile la Carnitina sembrerebbe:

  • Salvaguardare l'integrità delle strutture vascolari intracavernose;
  • Preservare la corretta funzionalità dell'endotelio, preziosa nella sintesi di elementi vasodilatatori come l'ossido nitrico;
  • Ridurre l'apoptosi delle cellule muscolari lisce perivascolari e la conseguente sostituzione con tessuto fibroso inattivo;
  • Proteggere le strutture nervose peniene dall'azione lesiva delle specie reattive dell'ossigeno;
  • Contribuire alla protezione generale dal danno ossidativo.

Le molteplici azioni della Carnitina risulterebbero ancor più efficaci se abbinate a quelle biologiche della farmacoterapia.

Quali sarebbero i benefici della Carnitina nel trattamento della disfunzione erettile?

La letteratura internazionale, soprattutto in ambito clinico, sembrerebbe concorde nel ritenere efficace la Carnitina nel gestire i sintomi tipici della disfunzione erettile.
Secondo diversi autori, l'assunzione di Carnitina, in associazione o ad altri nutraceutici come l'Arginina e la Niacina o a terapie farmacologiche a base di inibitori delle 5 fosfo-diesterasi, determinerebbe:

  • Un aumento della qualità dell'erezione misurata attraverso lo IIEF – international index of erectile function;
  • Un miglioramento della qualità del rapporto sessuale;
  • Un incremento del numero di rapporti sessuali intercorsi;
  • Un miglioramento generale della vita sessuale.

Secondo alcuni autori il tutto avrebbe inevitabili ripercussioni anche sulla sfera psicologica del paziente, come testimoniato dal netto miglioramento del punteggio osservato su scale di valutazione psichiatrica per depressione e disturbi d'ansia.

Quali sono i dosaggi di Carnitina più indicati?

Nei vari trial clinici effettuati, il dosaggio di Carnitina più utilizzato risulterebbe quello dei 2 g giornalieri, preferibilmente suddiviso in più assunzioni da 500 mg, al fine di aumentarne il più possibile l'assorbimento intestinale e la biodisponibilità.
Tra gli integratori di Carnitina più usati in questi studi primeggerebbero la Propionil-L-Carnitina e l'Acetil-L-Carnitina, proprio per la migliore solubilità in ambiente acquoso ed il conseguente minor rischio di effetti collaterali.

Quali sono i possibili effetti collaterali della Carnitina?

La Carnitina, soprattutto se utilizzata alle dosi indicate, è generalmente sicura e ben tollerata.
Gli effetti collaterali più frequentemente osservati, tutti transitori e clinicamente poco rilevanti, sarebbero:

  • Diarrea;
  • Dolori addominali crampiformi;
  • Nausea e vomito;
  • Tachicardia;
  • Disturbi del sonno.

Quali sono precauzioni e controindicazioni all'uso di Carnitina?

L'unica controindicazione assoluta all'uso di Carnitina è rappresentata dall'eventuale ipersensibilità al principio attivo.
Tuttavia sarebbe opportuno consultare il proprio medico, prima di assumere Carnitina, in caso di contestuali terapie farmacologiche o patologie.
L'uso di Carnitina è generalmente controindicato anche durante la gravidanza e l'allattamento al seno, se non strettamente necessario.


Speciale Disfunzione Erettile

Dai sintomi e dalle cause dell'Impotenza alle Cure Naturali per Combatterla. Seleziona il Tuo Argomento:



TestoMax - Potente Manutenzione del Testosterone – 13 Ingredienti Attivi Come Maca, Zinco, Magnesio o Ginseng – 120 CapsulePrezzo:25,95€Offerta e Recensioni? FORMULA ESCLUSIVA PER ALTISSIMA POTENZA – Contiene 13 ingredienti, concentrati e dalla grande forza per un grande effetto booster e per mantenere i normali livelli naturali di testosterone, fra i quali Maca, Zinco, Magnesio, Fieno Greco, Ginseng, Vitamine A B5 B12 K2 D3, Acido Folico
Vitamaze® Maca Capsule ad alte dosi 4000 mg + L-Arginina 1800 mg + Vitamine + Zinco, 240 capsule per 2 mesi, Prodotto in GermaniaPrezzo:19,97€Offerta e RecensioniALTO DOSAGGIO 240 capsule per 2 mesi di uso continuato, 4.000 mg radice di Maca (Estratto 4:1) per utilizzo quotidiano con un corpo normale. Combinazione ottimizzata grazie all'affinamento con aminoacidi ad alto dosaggio di L-arginina, zinco e le vitamine essenziali B6, B12 e C.
Testosterone booster | Testosterone puro con maca, ashwagandha e tribulus | Efficace potenziatore sessuale | Aumenta la massa muscolare, l'energia e le prestazioni sportive | 120 capsulePrezzo:17,90€Offerta e Recensioni? MACA ANDINA 20 VOLTE PIÙ POTENTE - TestoMax X12 è l'unico prodotto che contiene Maca andina 100% pura con una concentrazione di 20:1, fornendo risultati fin dalla prima somministrazione come nessun altro booster di testosterone può fare. Questo, insieme ad altri principi attivi e un’alta concentrazione come il Tribulus, Fieno greco, Broccoli, Ashwagandha, Ginseng, Taurina, Zinco, Vitamina B6 e Bioperine, rende TestoMax il principale prodotto sul mercato come Booster di Testosterone.