Cause Disfunzione Erettile: Perché Insorge?

La disfunzione erettile è classicamente definita come la significativa o ricorrente inabilità dell'uomo nell'ottenere e/o mantenere l'erezione fino al termine del rapporto sessuale.
Questa condizione pertanto impedirebbe il protrarsi di un rapporto sessuale soddisfacente minando così anche lo stato psicologico e socio-relazionale del paziente affetto.
I disturbi della sfera sessuale maschile, ed in particolare la disfunzione erettile, stanno assumendo un enorme impatto, anche nella gestione delle politiche sociali e sanitarie, per l'elevata prevalenza nella popolazione adulta maschile mondiale.
L'identificazione delle cause e dei meccanismi patogenici alla base di questo disturbo, risulterebbe pertanto un atto prezioso utile ad arginare e laddove possibile prevenire l'instaurarsi dell'evento patologico e delle sue complicanze.
Per questo motivo, dopo diversi anni di studi, è stato possibile classificare la disfunzione erettile in:

Focus su disfunzione erettile e diabete

Tra tutte le patologie ad andamento cronico, il diabete mellito è quello che presenta una sostanziale correlazione con la disfunzione erettile.
Secondo diverse statistiche, infatti, la prevalenza della disfunzione erettile nella popolazione maschile diabetica risulterebbe 3 volte superiore rispetto quella della popolazione maschile generale, raggiungendo valori superiori al 35%.
Incidenza e prevalenza che risulterebbero tuttavia fortemente correlate anche al grado di compenso metabolico, sottolineando pertanto l'importanza di una corretta gestione del paziente diabetico.
La forte correlazione tra disfunzione erettile e diabete sarebbe giustificata dalle:

Focus su disfunzione erettile e fumo

Secondo recenti evidenze tra i principali deterrenti al tabagismo vi sarebbero proprio le negative conseguenze sulla funzione sessuale ed in particolare sui meccanismi di erezione.
Il fumo di sigaretta contribuirebbe all'insorgenza di questo problema determinando:

A testimoniare il ruolo determinante del tabagismo nell'insorgenza della disfunzione erettile, vi sarebbero anche alcune evidenze statistiche che dimostrerebbero la minore incidenza di disfunzione erettile negli ex fumatori rispetto ai fumatori convenzionali.
A complicare ulteriormente il quadro clinico vi sarebbero anche le ripercussioni cliniche ad andamento cronico del tabagismo sulla funzionalità prostatica, sullo stato di salute vescicale e sullo stato di salute neurologico.


Speciale Disfunzione Erettile

Dai sintomi e dalle cause dell'Impotenza alle Cure Naturali per Combatterla. Seleziona il Tuo Argomento:



Vitamaze® Maca + L-Arginina + Vitamina + Zinco 240 Capsule per 2 Mesi, Confezione Unica da 206,4 gPrezzo:19,97€Offerta e RecensioniALTO DOSAGGIO 240 capsule per 2 mesi di uso continuato, 4.000 mg radice di Maca (Estratto 4:1) per utilizzo quotidiano con un corpo normale. Combinazione ottimizzata grazie all'affinamento con aminoacidi ad alto dosaggio di L-arginina, zinco e le vitamine essenziali B6, B12 e C.
TRIFORTE Men Performance | Testosterone + Potenza + Energia | 90 CapsulePrezzo:29,90€Offerta e RecensioniPOTENZA ED ENERGIA che contribuisce a superare tutti gli sforzi fisici giorno per giorno.
ERECTO-LINE 650 [ 20 COMPRESSE ] Senza Controindicazioni | Made In Italy | Energizzante Naturale con Tribulus, Maca e L Citrullina.Prezzo:49,90€Offerta e Recensioni?? ? EFFETTO IMMEDIATO ? Gli estratti concentrati di Maca e Tribulus agiscono rapidamente e in sinergia per fornirti il Massimo dei Risultati già della Prima Compressa Assunta! Formula Extra-Concentrata per massimizzare l'Effetto!
Maca Peruviana Biologica in Polvere [ Gelatinizzata ] 1 kg | 100% Naturale e Pura, Prodotto in Perù dalla Radice di Maca Bio | NATURALEBIOPrezzo:19,99€Offerta e Recensioni? PROVENIENZA DELLA MACA: La Maca e? una pianta molto simile alla rapa, che proviene da una pianta della famiglia delle Brassicacee, il suo nome botanico e? Lepidium meyenii e ha origine nelle Ande. La parte commestibile e? la sua radice, che nasce sulla Cordigliera delle Ande del Peru? e della Bolivia, ad una altezza che varia tra i 2500 e i 5000 m di altezza.