Maca Andina Contro l'Impotenza

Cosa è la Maca Andina

La Maca Andina, nota anche come Ginseng peruviano, è una piccola pianta tuberosa tipica delle regioni andine peruviane.
Dalle sue radici è possibile estrarre una serie di principi attivi dotati di numerosissime proprietà biologiche.
Alla pianta ed ai suoi principi attivi vengono infatti ascritte:

Per questi motivi la Maca Andina è stata da sempre utilizzata dalle popolazioni indigene come rimedio adattogeno.
Particolarmente diffuso, nelle stesse popolazioni, è l'uso della Maca come rimedio nei confronti dei disturbi della sfera sessuale.
Proprietà terapeutica ereditata anche dalla moderna fitoterapia, per le importantissime potenzialità sia di natura scientifica che commerciale.
La Maca rientra infatti oggi nella formulazione di diversi integratori destinati al controllo ed al miglioramento della disfunzione erettile e più in generale dei disturbi della sfera sessuale.

In che modo la Maca interverrebbe sulla disfuzione erettile?

Nonostante non siano al momento del tutto caratterizzati i meccanismi molecolari attraverso i quali la Maca determinerebbe un miglioramento delle funzioni sessuali maschili, esistono delle prime evidenze che permetterebbero di ipotizzare alcune possibili vie d'azione.
Più precisamente l'Arginina contenuta nella Maca potrebbe promuovere la produzione di ossido nitrico da parte delle cellule endoteliali.
Lo stesso ossido nitrico agirebbe sulle cellule muscolari lisce perivascolari, inducendo dapprima un rilasciamento, e conseguentemente vasodilatazione con incremento del flusso vascolare.
Il tutto si concretizzerebbe nell'incremento della portata ematica intracavernosa e nel miglioramento dell'erezione.
Al contempo, i numerosi antiossidanti contenuti nella Maca, potrebbero contrastare l'effetto lesivo delle specie reattive dell'ossigeno sulla funzionalità neuro-vascolare peniena, impedendone la degenerazione istologica e funzionale.
Da chiarire invece sarebbero ancora le potenzialità biologiche di alcuni principi attivi come i macamidi, contenuti in questa pianta.

Quali sarebbero i benefici della Maca osservati nel trattamento dei disturbi sessuali?

Diversi trials clinici hanno dimostrato la reale utilità della Maca nella gestione della disfunzione erettile e dei disturbi della sfera sessuale.
Più precisamente, in maniera indipendente dal controllo dell'omeostasi ormonale, l'assunzione giornaliera di Maca, anche per poche settimane, risulterebbe efficace nel:

Come assumere la Maca Andina?

Oggi è possibile reperire in commercio numerosi integratori di Maca, in varie formulazioni.
Al fine di ottimizzare il dosaggio, tuttavia, sarebbe opportuno valutare la titolazione dei principi attivi presenti.
Tuttavia, in virtù dei diversi trials clinici pubblicati, l'uso di 1,5 – 3 g giornalieri di estratto secco di Maca, dovrebbe risultare efficace nel garantire i primi miglioramenti della funzione sessuale.
Al fine di ridurre la comparsa, già rara, di effetti collaterali, sarebbe opportuno suddividere l'intera dose in almeno 3 somministrazioni giornaliere.

Quali sono i possibili effetti collaterali della Maca?

La Maca si è da sempre rivelata una pianta sicura e molto ben tollerata.
Molto rari sono stati infatti gli effetti collaterali osservati in seguito alla sua somministrazione.
Tra questi i più frequenti sarebbero quelli a carico dell'apparato gastro-enterico, ed in particolare nausea, diarrea e dolori addominali crampiformi.

Quali sono le controindicazioni e le precauzioni all'uso di Maca Andina

Per un corretto uso della Maca Andina sarebbe opportuno considerare:


Speciale Disfunzione Erettile

Dai sintomi e dalle cause dell'Impotenza alle Cure Naturali per Combatterla. Seleziona il Tuo Argomento: